STATUA IMMACOLATA DI PIAZZA DEL GESÙ

La Statua dell’Immacolata, voluta dai gesuiti quando presero possesso del Gesù Nuovo. Eppure, anche l’immagine delle Madonna nasconde un segreto, o forse è solo suggestione. In alcune ore del giorno, specialmente con la luce del tramonto o dell’alba, l’aspetto della statua cambia alla vista. Il drappo non sembra più coprire la Vergine, ma una figura scheletrica che regge una falce: la Morte. Alcuni associano tale figura a quella della “Santa Muerte”, la “Santissima” divinità venerata da alcuni culti e sette sorti in Messico e che alimentano alcune branche di criminalità negli U.S.A.. E’ quasi impossibile credere che un simile culto sia nato a Napoli secoli prima di diffondersi in Messico, eppure quella figura incappucciata che sembra quasi sostituirsi alla effige santa sembra proprio richiamare la blasfema tradizione di oltreoceano. Che sia suggestione o uno strascico di antichi culti non è dato sapere, eppure molti storici dell’arte e studiosi, poco inclini alle suggestioni, sono pronti a confermare che la statua cambi volto. Quel che è certo è che esplorando per bene gli angoli e le pietre di Napoli, non si sa mai su quale magia e quale mistero potranno cadere gli occhi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *